Quello del turismo dentale in Croazia è un fenomeno che sta destando molto interesse negli ultimi anni. Anche gli organi di stampa e la televisione stanno seguendo con molta attenzione l’evolversi di tale “new entry” al punto da dedicarvi molte sezioni di giornali e trasmissioni televisive puntando su analisi dettagliate sia relative ai servizi che vengono offerti che ai prezzi praticati.

Negli ultimi anni il trend dei “dentisti low cost” non si è arrestato, anzi, esso ha subito una crescita decisamente sostenuta. Tale crescita è stata sicuramente incrementata dai pazienti italiani che si sono recati in Croazia per essere sottoposti alle cure a basso costo, dando vita a quello che oggi è comunemente noto come “turismo dentale in Croazia”.

Ma quali sono le vere ragioni che hanno decretato il successo di questo insolito, inatteso fenomeno? Scopriamole insieme.

1. Prezzo decisamente vantaggioso

Quello che ha spinto molti a consigliare i dentisti low cost in Croazia ai propri parenti ed amici per effettuare ivi le loro cure dentarie è, in primis, senz’altro, il prezzo decisamente vantaggioso che viene praticato da molte strutture presenti in questo paese.

Ecco quello che ha spinto molte persone ad affidare ai dentisti croati i propri problemi odontoiatrici.

I costi praticati in Italia, ammettiamolo, a volte insostenibili, hanno rappresentato un generoso fattore motivante. Sono in tanti quindi che si rivolgono ai dentisti low cost in Croazia spinti proprio da necessità di interventi che, diversamente, a livello economico non potrebbero sostenere altrove.

2. Risultati apprezzabili

La domanda che ovviamente in molti si pongono è come sia possibile giustificare dei prezzi, quali sono appunto quelli alla base del turismo dentale in Croazia, così differenti rispetto all’Italia ed ad altri paesi europei. Al riguardo, si potrebbe pensare, in modo improprio, che a fronte del prezzo contenuto i risultati non siano apprezzabili.

O, sarebbe legittimo ipotizzare che, probabilmente, possano essere utilizzati materiali ed attrezzature di minore qualità. Le ragioni sono invece diverse. La Croazia ha un sistema di tassazione decisamente inferiore di quello italiano ed i dentisti low cost della Croazia debbono sostenere spese minori.

A questo si deve aggiungere che gli stipendi in media sono generalmente inferiori a quelli italiani e che, più in generale, il carovita della Croazia è decisamente differente rispetto a quello italiano.

Sono appunto queste le reali, significative differenze che consentono una sensibile riduzione dei prezzi.

3. Utilizzo di sistemi tecnologicamente avanzati

C’è inoltre un altro motivo che giustifica il sempre più lato diffondersi del turismo dentale in Croazia. Oltre all’aspetto economico, le ragioni sono da ricercare anche nel vertiginoso sviluppo che l’odontoiatria moderna ha avuto a livello tecnologico in questo paese.

Al pari dei loro colleghi in Europa, infatti, i dentisti croati seguono sempre le ultime tendenze di mercato ed i servizi dentali che offrono sono di altissima qualità, proprio perché messi in atto con l’uso di strumenti all’avanguardia.

Sono sicuramente le opinioni di coloro che si sono recati presso le strutture della Croazia a fungere da garanzia di un’ottima qualità di servizi resi, per altro, nel minor tempo possibile.

Se il fenomeno del passaparola, determinante nel permettere la nascita del cosiddetto turismo dentale in Croazia, assume dimensioni immani in questi ultimi anni, qualche valida ragione vi sarà.

E’ ora di aprirsi a servizi nuovi, innovativi, mantenendo fede all’innato, condiviso e condivisibile bisogno di contenere, lì dove possibile, i costi. Ed oggi ci è dato farlo, grazie ai dentisti low cost, senza che ciò vada a detrimento della salute.